Come fare riscaldamento prima di giocare a golf?

Senza un buon riscaldamento, giocare a golf può essere pesante per delle ginocchia poco allenate. Vediamo quali esercizi vanno fatti prima di una partita a golf per evitare di incorrere nelle lesioni più frequenti.

il riscaldamento dei golfisti prima di una partita

Gli esercizi di riscaldamento nel golf

Ecco quali sono gli esercizi migliori per un buon allenamento da praticare prima di iniziare una partita di golf.

Stretch dell’anca e del polpaccio

Per diminuire la tensione e lo sforzo tangenziale sulle ginocchia è necessario rendere più flessibili sia l’anca che il polpaccio. Quindi aiutandovi con una sedia, mantenete la posizione in figura cercando di spingere in avanti le anche e allungando la gamba a terra.

Piegamenti per tonificare la coscia

Se quadricipiti e i muscoli posteriori della coscia sono deboli provocano instabilità nel ginocchio, per questo vanno rafforzati man mano. Mantenendo la schiena dritta, scendete lentamente fino a toccare terra tenendo il ginocchio piegato e poggiato sulla sedia. Rialzatevi altrettanto lentamente e ripetete l’esercizio fin quando non avvertirete stanchezza.

Stretch dei muscoli posteriori della coscia

I muscoli posteriori servono per mantenere le gambe piegate a lungo, quindi è necessario rinforzarli. Mantenete la posizione illustrata e cercate di allungare il piede poggiandolo sul tallone, la gamba deve rimanere diritta.

Stretch del flesso dell’anca

I muscoli dell’anca sono essenziali per permettere ai giocatori di assumere e mantenere a lungo la giusta postura all’address. Così facendo, si limiterà anche la compressione al livello del ginocchio e si eviteranno eventuali problemi fisici. È bene quindi mantenere la posizione in figura spingendo il bacino verso la sedia.

I rischi di traumi fisici nel gioco del golf

Ecco, invece, quali sono i problemi più frequenti in cui possono incappare i golfisti professionisti:

Condrosi

Artrite dovuta al deterioramento della cartilagine posta dietro al ginocchio. Causa un dolore sordo e diffuso e può determinare gonfiore.

Rotture del menisco

La cartilagine posta tra femore e tibia e perone tende a strapparsi spesso a causa della compressione durante la rotazione dell’articolazione del ginocchio. Causa dolore acuto e intenso.

Osteoartrite

Continui sforzi sull’articolazione, possono causare una perdita di cartilagine soprattutto nelle estremità interne ed esterne del ginocchio. Ciò determina un contatto diretto tra le ossa che genera un dolore acuto o profondo.

Rottura del legamento crociato anteriore

Il tessuto connettivo che si trova al centro dell’articolazione può lacerarsi se il ginocchio tende a spingersi oltre alla sua normale estensione. Allo strappo, di solito, si accompagna uno schiocco a causa del quale il ginocchio si gonfia in poche ore.

Rottura del legamento collaterale mediale

Si tratta di un legamento che si trova nella sezione interna dell’articolazione. Sforzando continuamente ed eccessivamente la parte anteriore del ginocchio durante l’impatto, si può accusare la lacerazione del tessuto, sebbene ciò avvenga in casi rari. La lesione può guarire senza intervenire chirurgicamente. Rigonfiamento, indolenzimento ed ecchimosi nella parte interna del ginocchio sono i sintomi principali.

2 Commenti

  1. luca
  2. Francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *