Dove giocare a golf in Italia

In Italia sono sempre più numerosi i golf club o i semplici campi da gioco. Lungo tutta la penisola, si trovano strutture attrezzate, in cui è possibile praticare la disciplina e svolgere altre attività ricreative. Da alcuni di questi circoli sono usciti i principali campioni italiani di questo sport, che giocano ormai nei campionati di tutto il mondo.

golf club

I golf club del nord Italia

Questo tour attraverso i circoli e i campi da golf italiani, può partire dalle regioni del nord Italia, in cui il golf è piuttosto diffuso. In Lombardia, per esempio, si trovano golf club storici, come il Golf & Country Club Barlassina, percorso a 18 buche collocato nel Parco delle Groane, a Birago di Camnago, in provincia di Milano; il campo è stato disegnato da John S.S. Morrison nel lontano 1956. La struttura ospita una buvette, un putting green, un campo pratica, dei campi da tennis e da calcio, una piscina, un parco giochi e una sauna. In territorio bresciano, invece, trovano ospitalità altri due importanti impianti; il primo è il Franciacorta Golf Club, progettato da Pete Dye, Marco Croze e Fulvio Bani, tre architetti tra i più qualificati del settore. Il secondo è il Gardagolf di Soiano del Lago, considerato una delle migliori strutture dell’Italia settentrionale; tra i tanti servizi offerti, la club house ospita una foresteria con sette camere matrimoniali.

Spostandoci sul mare veneto, al Lido di Jesolo si trova un circolo esteso su novecentomila metri quadri di terreno che ospitano un campo da golf, la Club House, un villaggio turistico e il Golf Hotel. Dal mare alla montagna, molto suggestivo è il Golf Club Campo Carlo Magno di Madonna di Campiglio che, con i suoi ottant’anni, è il percorso più antico dell’arco alpino. Essendo ubicato sulle Dolomiti di Brenta, a 1600 metri di altitudine, la struttura è aperta solo nei mesi estivi, mentre, d’inverno, diventa una pista da sci. Questo non è l’unico campo di montagna, ma è tra i più rinomati; infatti, sono circondati dalle Alpi il Barolo Golf Club di Novello, in provincia di Cuneo, e il Golf & Country Club Tarvisio, al confine tra il Friuli Venezia Giulia e la Slovenia. Piuttosto numerosi anche gli impianti dell’Emilia Romagna, che offre campi adatti ai vari livelli di gioco.

 

Il golf nel centro e sud Italia

Ampi spazi per giocare a golf si trovano pure nel centro e nel sud Italia, territori che ospitano alcuni dei più famosi circoli della penisola italiana. A Firenze, per esempio, si trova il Poggio dei Medici, struttura inserita tra le 10 migliori del mondo e unica esponente italiana della categoria; in questo tipo di classifica rientrano circoli quali il Saint Andrews scozzese, uno dei più antichi e rinomati, o il Turnberry Resort, situato sempre in Scozia. Tra i più gettonati campi italiani, si trovano numerosi esempi meridionali come il Donnafugata Golf Resort di Ragusa, in Sicilia, o la Masseria San Domenico di Fasano, in Puglia. Nel centro, invece, si trovano numerosi circoli nel Lazio, tra cui il Golf & Country Club di Castelgandolfo, sviluppato intorno a una villa cardinalizia del 1600; tra i servizi offerti dalla struttura figurano un bar, una buvette, un pro-shop, la piscina, i campi da tennis e da calcetto, e perfino una sala cinema. Interessanti strutture sono ubicate anche in Sardegna, in cui ha sede un campo tra i più apprezzati dagli esperti del settore. Il circolo Is Molas di Pula, in provincia di Cagliari, ospita un campo considerato uno dei pochi validi percorsi da campionato, al punto da ospitare spesso l’Open d’Italia, una delle rassegne più prestigiose; nato nel 1975, il club offre, dunque, un campo tra i più tecnici e spettacolari dell’area del Mediterraneo.

Comunque, come si può notare, la maggior parte dei golf club italiani sono inseriti in cornici naturali e suggestive, così tipiche della penisola italiana; inoltre, quasi tutte le strutture sono all’avanguardia e offrono numerosi servizi oltre alla pratica sportiva, inserendosi nel nuovo trend che tende a unire il golf al  benessere. In questo modo, molti campi e circoli si sono trasformati in veri e propri resort, che soddisfano le esigenze di tutta la famiglia in vacanza, non solo dei golfisti. Ovviamente, alcuni hanno mantenuto le funzioni principali dei campi da golf, nei quali i giocatori possono allenarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *