Come si calcola l’angolo di lancio nel golf?

L’angolo di lancio è l’angolo di uscita della palla dalla faccia del bastone. Ed è fondamentale per la distanza, soprattutto se si intende personalizzare il driver. Una volta stabilita la velocità dello swing, il giusto angolo di lancio darà il massimo della traiettoria e della distanza – un lancio troppo basso fa scendere la palla, perdendo distanza, uno troppo alto la fa scoppiare in aria, con troppa spinta in su piuttosto che in avanti. Scopriamo come calcolare l’angolo di lancio.

come calcolare l'angolo di lancio nel golf

Calcolare l’angolo di lancio nel golf

Tirare in uno swing studio con un monitor che registra i risultati permette al fitter di fare un’analisi esatta e consigliare il giusto loft. Oltre a questo, però, anche l’altezza della palla sul tee di partenza influisce molto sull’angolo di lancio.

Un errore comune è posizionarla troppo bassa sul tee; il tiro iniziale avrà come risultato un colpo a volo basso o uno alto con troppo spin, che la metterà in stallo mentre è in aria facendo perdere distanza.

Quando si deve fare un colpo col driver, la palla va posizionata su un tee abbastanza alto in modo che la si possa vedere per metà quando la mazza le sta dietro durante l’address. Questo aiuta il giocatore a colpire sulla palla con un angolo di lancio più alto. Con i ferri non si usa il tee, e l’angolo di lancio va corretto cambiando il loft delle mazze.

L’angolo di lancio e il loft

L’angolo effettivo di lancio e di volo della palla cambia a seconda del loft del bastone. Ad esempio, quello ottimale con un driver, 15, non va bene per il ferro 5.

I ferri corti, che hanno un loft maggiore, fanno volare la palla più in alto, e sono i migliori per attaccare la bandiera. Il driver dà un lancio più basso con meno spin, perfetto per ottenere il massimo della distanza. Dal punto di vista fisico l’angolo di lancio cambia a seconda del tipo di swing del giocatore.

Un golfista con uno swing ripido crea un angolo d’attacco ripido, dunque un angolo di lancio più alto. Per contro, uno swing più piatto fa fare alla palla un volo molto più basso.

L’angolo di lancio, se corretto, aumenta al massimo la distanza. Per questo è un fattore da prendere in esame solo per i colpi pieni e non ha effetto sui colpi corti, cioè tutti quelli che non necessitano di uno swing completo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *